The Hidden Beauty

The Hidden Beauty

venerdì 27 marzo 2015

Prima o poi doveva succedere...



In alto a sinistra, le due Naked: quella in velluto scuro con la scritta dorata è la famosissima originale, che poi sarebbe la n. 1; A destra potete notare tutte e tre le palettes Naked: in alto la 1, al centro la 2 con i sottotoni freddi, e in basso la 3 che contiene tantissimi colori sul rosato; in basso a sinistra la 3 aperta e a destra chiusa, con l'astuccio in latta bronzo rosato. Queste palettes sono in vendita esclusivamente presso i punti vendita delle profumerie Sephora.

 

Lo so, costa molto, inutile dirlo. E ne parlano persino in troppi, lo so già. So tutto. So che ne esistono a decine, di dupe, quasi identici, che costano un decimo.
E' quel "quasi", il problema. Ed è un "quasi" enorme, visto che poco meno di due decenni di lavoro continuativo in una profumeria, non mi sono mai imbattuta in qualcosa del genere.
Le polveri della Naked, la qualità finissima, la semplicità nella stesura, la vivacità dei pigmenti, la durata incredibile, e l'assoluta originalità nell'accostamento dei colori, mi hanno rapita. E prima o poi doveva succedere.
Ho iniziato con la 1. Erano settimane che sbavavo quando la vedevo in qualche video... una amica mi ha dato l'opportunità di aquistarla. E' bastato truccarmi il primo giorno per capire tutto. A distanza di 3 giorni, già ero in possesso della 3 (qui è entrato in gioco il mio compleanno e la corruzione a Santa Mamma... con due mesi di anticipo!!). Ho saltato a piè pari l'acquisto della 2, perchè al primo sguardo mi è sembrata quasi identica alla 1. Niente di più sbagliato: la 1 ha colori in sottotono caldo, la 2 in freddo. Si, si, lo so, lo sanno tutti, anche questo. Io non lo sapevo. E ora lo so. E ora aspettiamo di avere anche quella!
Sono innamorata di queste paletteas; non è il marchio, è proprio la palette che mi ha conquistata. E non nè che ora, avendo questa cestino tutte le altre. Il piacere sta proprio nel constatare che queste sono "le palette che mi mancavano", ma le altre sono tutte comunque necessarie, perchè i colori sono diversi dalle Naked, e quindi li utilizzerò, li trovo buoni, serviranno ancora, e tutto il cucuzzaro. Ma la Naked è stata una esperienza, è una esperienza, che durerà quanto i suoi 12 meravigliosi, stupendi colori.
*THB
La mia collezione di palettes in questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=_1q1vpe4_4c



domenica 15 marzo 2015

Passione Pennelli

Allora: premesso che ci sono pennelli di tutte le foggie e prezzi. Premesso che sicuramente alcuni saranno migliori di altri... voi sapete che questo è un blog dedicato alle persone che amano la bellezza, la moda, il make-up, ma non amano svenarsi spendendo, in primis perchè di soldi non ne hanno molti, ed in secondo luogo perchè alcune volte si nutre semplicemente una idolatria. E molto spesso, costo non vuol dire qualità.
16 anni di lavoro in una prestigiosa profumeria mi hanno insegnato che molti ottimi laboratori cosmetici hanno prodotti low cost (esempio: crema viso con brevetto particolare in vendita a euro 12,00), ma che aziende multinazionali costosissime acquistano QUEL particolare brevetto, ci infilano dentro un altro principio attivo che spacciano per miracoloso e riescono a mettere sul mercato la stessa identica crema ( o simile ) ad un costo che sfiora i 300 euro ( e non voglio far nomi ).
Torniamo ai pennelli. Tutto, se ben pubblicizzato può diventare moda del momento, e l'emulazione fa parte del gioco: quante di noi, vedendo un particolare abito, o borsa, o trucco su una amica, non filiamo di corsa ad acquistare la stessa cosa? E' così' che funziona la pubblicità, e con il fiorire di giovani youtubers che pubblicizzano questo o quell'altro prodotto, anche perchè in questo modo le aziende gliene mandano in regalo a iosa, alcuni prodotti sono divenuti un must, spesso anche prodotti che forse non meritano il costo che hanno ( il successo, magari, si ).
Però, parlando di pennelli, voglio risultare impopolare, dicendo che l'unico pennello che ho acquistato di marca, è un pennello a lingua di gatto con setole corte, al costo di euro 14,00 solo perchè mi era indispensabile per sfumare la matita nella parte sotto dell'occhio ed i cinesi non vendevano quel particolare tipo di pennello ed ho dovuto così acquistarlo da Wjcon, ed un kabuki da fondotinta dal taglio netto sempre di Wjcon perchè non l'ho visto da nessun'altra parte.
Ma il resto dei miei pennelli, sono tutti acquistati in un fornitissimo reparto make-up di un fornitissimo store cinese, al costo di euro 1,90 - 2,50 - 3,90 ( quelli proprio lussuosi, tipo i kabuki, e tra l'altro ben fatti e funzionalissimi ).
Ecco, questo è il mio concetto di risparmio. Ho potuto così avere il rifornimento di pennelli di cui avevo bisogno per truccarmi, lavando ogni giorno in modo scrupoloso i pennelli utlizzati con sapone di marsiglia, godendo della giusta scorta in caso di mancata asciugatura per tempo.
Non me ne vogliate: le setole sono identiche, sintetiche e funzionano comunque. La linea estetica è comunque bella... al massimo si può "scollare" la parte del legno da quella in metallo, è capitato: ma la colla a caldo, in casa, che ce l'abbiamo a fare??
Se vuoi visionare un video dove spiego come utilizzo i miei pennelli, clicca qui:
https://www.youtube.com/watch?v=worPMg7kGCk

Bicchiere rosa: Ikea  Bicchiere bianco: Tiger  Palette: Kiko clic-system 9 pcs
Pennelli misti: emporio cinese da euro 1,90 a euro 3,50
1 pennello Kiko bicolor - 1 pennello Wjcon kabuki - 1 pennello Wjcon lingua gatto corto

I preferiti di Febbraio

Il mese di febbraio è stato quello il cui focus è stato solo e semplicemente: ombretti! Con il fatto che Kiko Cosmetics ha deciso di dimezzare il prezzo degli ombretti mono relativi al clic-system, e con il mio rinnovato amore per le palettes nude degli ultimi tempi, ho potuto, da brava formichina, acquistare di tanto in tanto nell'arco del mese un ombretto alla volta, scegliendoli meticolosamente per formare una palette da 24 pieces con colori nude per i tre quarti, e colori sui toni del verde e del blu in gradazione per un quarto.
Il risultato a mio avviso è stato strepitoso: colori pigmentati, non polverosi, quasi tutti opachi, in gradazione... un gioco bellissimo da reinventare ogni giorno!
*THB
 
Palette Clic-System Kiko Cosmetics da 24 pieces euro 5,90
Ombretti Mono Clic-System in promozione a euro 2,40 cad.
Tutte le cialdine sono removibili e adattabili alle palettes
clic-system da 3, 4, 9, 24 pezzi.
 

martedì 10 marzo 2015

Low cost di Primavera

Colori pastello, canottine basic di puro e fresco cotone.
Posso già immaginare dei semplici jeans sotto e delle sneakers, oppure, per un outfit romantico, un pantalone di cotone dal taglio più classico e delle stringate o mocassini; un  trucco dai colori vitaminici e soprattutto lei, la collana-gioiello che dà carattere all'insieme.
Ecco, restando in tema di binomio canotta-collier, riuscireste ad indovinare il costo di questa accoppiata vincente? Io dico di no...
E se vi dicessi... 4 euro in tutto? In pieno tema del mio blog: glamour senza sperperare (che non sono proprio tempi...).
Buona ricerca!
 
Canotte SOHO euro 3,00 cadauna
Bijoux bancarelle euro 1,00 cadauna