The Hidden Beauty

The Hidden Beauty

lunedì 16 novembre 2015

PINK FIZZ e SALTED CARAMEL: le due nuove palette delle meraviglie firmate MAKE UP REVOLUTION

Non aspettavo altro, da tempo! In primis quella magica palette rosa a forma di tavoletta di cioccolata che già da mesi occhieggiava sul profilo Instagram della Make Up Revolution... lì per lì ho pensato "dai che arriva il dupe della Semi-Sweet Chocolate Bar!!"... ed in effetti è arrivato anche quello, ma non è la Pink Fizz bensì la Salted Caramel.
Ma non facciamo confusione, andiamo per ordine. Allora, la Pink Fizz è una palette tutta nuova nella scelta cromatica, ed è di una rara bellezza e delicatezza. Come colori di base (le cialde più grandi) ha un creama chiaro mat ed un rosa shimmer bellissimo... le altre 14 cialde più piccole spaziano tra finish matte e shimmer nei colori tra il rosa delicato, il verde bosco, il taupe, il celeste polvere, il marrone, il viola-blu, il beige e chi più ne ha più ne metta. E' una palette di rara bellezza al costo ridicolo di euro 9,90 acquistabile sia sul sito ufficiale di Make Up Revolution che su Maquillalia.
La Salted Caramel era la palette che aspettavo, la terza di color cioccolato con fattezze simili alle altre due, differenziata solo dal fatto che una parte è di un color cioccolato chiaro e una parte scuro (le altre due sono una di color cioccolato chiaro, ed è il dupe della prima Chocolate Bar creata dalla Too Faced, un'altra color cioccolato fondente scuro ed è una versione che si differenzia lievemente dalla prima). Questa Salted Caramel è la copia esatta della Semi-Sweet Chocolate Bar prodotta da Too Faced e distribuita in Italia, esclusivamente nelle profumerie Sephora dallo scorso agosto.
Avendo provato il primo dei dupe prodotti da Make Up Revolution, aspettavo con ansia questo secondo dupe, perchè la differenza tra quella originale e queste economiche è minima, mentre la differenza tra 45,00 euro e 9,90 è immensa!
Insomma, per farla breve io le ho ordinata da Maquillalia entrambe da qualche giorno e le sto aspettando tra oggi e domani... e non vedo l'ora, sia di mostrarvele sul canale con tanto di swatches, che di farci un bel video-tutorial. Che ne dite, ragazze?

*THB

Pink Fizz palette
Salted Caramel palette

domenica 4 ottobre 2015

Nuovissimi Rossetti Kiko "Gossamer Edition Creamy Lipstick"



Kiko è una macchina da guerra, non si ferma più!!
Non contenti di aver sfornato ben due collezioni autunnali in rapida successione, adesso arriva una nuovissima linea di rossetti dal packaging quanto mai lussuoso ed ipertecnologico... ed i colori? Vogliamo parlare dei colori?... sono meravigliosi, dal più nude fino ad arrivare al borgogna scuro e ad un provocante nero! Non vedo l'ora di provarli nel negozio.
Unica pecca: il prezzo. Si sta andando un pò troppo su, passando dai 5,90 e 6,90 delle altre linee di lipsticks agli 8,90 di questi... comincia ad essere piuttosto proibitivo e ben poco competitivo rispetto ai Nabla e ai MakeUp Revolution che su internet costano tra i 6 euro ai 3... insomma, qualità che non si discute a parte, secondo me è il caso che diano una limatina.
*THB

mercoledì 5 agosto 2015

ARE YOU REBEL OR ROMANTIC? KIKO SPOPOLA CON LA COLLEZIONE AUTUNNO 2015

Verde e borgogna, i colori del prossimo autunno.
Le make-up-addicted già lo sanno, le nuove collezioni dei vari brand di make up puntano tutte sui colori del verde e bordeaux (joyful joyful!!). Kiko quest'anno ha espresso il massimo con la collezione "Rebel Romantic" ed un video girato veramente in modo eccellente con tanto di castello medievale, principessa e cavallo bianco d'ordinanza (che potete vedere qui:
https://www.youtube.com/watch?v=4IavMTlf9X0). Timidamente, Wjcon ha tentato una linea molto simile dal titolo a questo punto poco originale di "Rebel Icon", ma la fotografia del video di presentazione risulta tetra e perciò meno attraente dei colori e delle atmosfere celtiche e affascinanti del potente brand milanese (potete vederlo qui:https://www.youtube.com/watch?v=YrOyjdXdBU4).
Vi allego la foto della nuova linea che già da un paio di giorni campeggia nei punti vendita Kiko di tutta Italia. Ovviamente non disdegnero' di acquistare anche solo un rossetto in ricordo di una delle più belle Limited Edition che Kiko abbia mai fatto negli ultimi anni, anche per quanto concerne il packaging e non solo l'assoluta qualità e bellezza dei prodotti presentati.
 
 
 


La collezione comprende una pochette in laminato dorato, due matitoni in unica confezione per effettuare il contouring in crema, in due colorazioni diverse; una terra con centrale illuminante, in due colorazioni diverse; un fluido primer occhi, un siero viso illuminante a base di acido ialuronico; 4 blush crema-polvere dalla consistenza mai vista prima d'ora; un bellissimo pennello duo; 4 eyeliner; 6 matite lunga tenuta per occhi; 4 rossetti; 4 matite labbra; 6 ombretti polvere seta; 1 specchietto... spero di non dimenticare nulla, ma vale davvero la pena di farci un salto! I prezzi sono diminuiti rispetto alle precedenti collezioni, e credo sinceramente sia stata una mossa molto intelligente; con tutta la concorrenza che c'è di prodotti on line che sono di qualità come la Nabla, la Make Up Revolution, la Mulac, la Mua, e il grande traffico di acquisti di bloggers e youtubers, val bene adeguarsi al mercato per non perdere la clientela, soprattutto delle giovani.
Ci sentiamo presto, ragazze!

*THB

domenica 14 giugno 2015

Unghie? Finalmente mie!

Dopo mesi di ricostruzione (solo apparente, perché in realtà le devasta!), le mie unghie sono tornate MIE, anche se rigate, indebolite, ammaccate.
Mi sono premiata con l'acquisto di numerosi smalti Kiko dai colori vitaminici e pastello (attualmente al prezzo speciale di 1,90 cadauno), e con la promessa di non infilare mai più un dito in bocca per rosicchiare pellicine o altro.
Oggi ho osato un azzurro-verdino in pieno stile Tiffany. Alla prima passata dopo la base, mi è preso un accidente: cavolo non copre, è un colore striato!... ma alla seconda tutto ok, colore pieno e compatto. Un ultimo strato lucido di top coat effetto gel, et voilà, la perfezione! Per asciugare tutta quella mappazza di roba, cos'altro se non il fantastico Fixer Spray di Kiko, che asciuga all'istante lo smalto, permettendoti di fare tutto senza vedere ammaccature o sbavature del tuo capolavoro? E così il divertimento estivo è assicurato, di colore in colore le mie mani cambieranno veste. Per rimuovere i pluristrati, utilissimi i barattoli dal contenuto spugna imbevuta di solvente (disponibili con e senza acetone), proposte da vari brand. Efficacia e rapidità, per non trasformare la manicure in un lavoro... buon colore a tutte!
Gli smalti che ho acquistato, in questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=FzONJSu0M2M
*THB

venerdì 10 aprile 2015

Maquillalia: efficienza, sicurezza, professionalità

Sono stracontenta della mia esperienza con il primo ordine effettuato sul sito di make-up spagnolo che risponde al nome di Maquillalia.com
In 5 giorni il pacco è arrivato a casa, nel frattempo almeno 3 emails per rassicurarmi passo passo sulla tracciabilità del pacco e sulle modalità di confezionamento (addirittura i nomi di chi si è occupato di processare il mio ordine, confezionare il mio pacco!) e un pacchetto di caramelle Haribo che non guastano mai!
I prodotti ordinati superavano persino le più rosee previsioni, soddisfazione 100%. La palette I Heart Make-Up di Make-Up Revolution, perfetto dupe della famosissima Chocolate Bar della Too Faced, è stupenda, consistente, i colori pigmentati, belli da vedere e usare e non vedo l'ora di... giocarci!
I pennelli della Zoeva, qualità massima ad un costo più che contenuto (molto meno dei prodotti Kiko per capirci), con tanto di pochette singola ad ogni pennello acquistato. Insomma, tutto perfetto, un sito affidabilissimo sotto tutti gli aspetti, i pagamenti comodamente attraverso una PostePay e tanta cortesia e qualità. Assolutamente consigliato!!
Il mio ordine Maquillalia in questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=MFl3eFK_tnc
*THB
La bellissima palette "I Heart Chocolate" della Make Up Revolution, al costo di soli 9,99 euro, sedici stupendi colori dalla grande scrivenza e di ottima qualità; più i 2 pennelli della Zoeva al costo di poco più di 7 euro cadauno. Ho scelto le setole corte, un modello grande per sfumare gli illuminanti sotto il sopracciglio, e uno dal taglio trasversale per sfumare la matita nella rima inferiore e la linea di eyeliner fatta con gli ombretti o i kajal

venerdì 27 marzo 2015

Prima o poi doveva succedere...



In alto a sinistra, le due Naked: quella in velluto scuro con la scritta dorata è la famosissima originale, che poi sarebbe la n. 1; A destra potete notare tutte e tre le palettes Naked: in alto la 1, al centro la 2 con i sottotoni freddi, e in basso la 3 che contiene tantissimi colori sul rosato; in basso a sinistra la 3 aperta e a destra chiusa, con l'astuccio in latta bronzo rosato. Queste palettes sono in vendita esclusivamente presso i punti vendita delle profumerie Sephora.

 

Lo so, costa molto, inutile dirlo. E ne parlano persino in troppi, lo so già. So tutto. So che ne esistono a decine, di dupe, quasi identici, che costano un decimo.
E' quel "quasi", il problema. Ed è un "quasi" enorme, visto che poco meno di due decenni di lavoro continuativo in una profumeria, non mi sono mai imbattuta in qualcosa del genere.
Le polveri della Naked, la qualità finissima, la semplicità nella stesura, la vivacità dei pigmenti, la durata incredibile, e l'assoluta originalità nell'accostamento dei colori, mi hanno rapita. E prima o poi doveva succedere.
Ho iniziato con la 1. Erano settimane che sbavavo quando la vedevo in qualche video... una amica mi ha dato l'opportunità di aquistarla. E' bastato truccarmi il primo giorno per capire tutto. A distanza di 3 giorni, già ero in possesso della 3 (qui è entrato in gioco il mio compleanno e la corruzione a Santa Mamma... con due mesi di anticipo!!). Ho saltato a piè pari l'acquisto della 2, perchè al primo sguardo mi è sembrata quasi identica alla 1. Niente di più sbagliato: la 1 ha colori in sottotono caldo, la 2 in freddo. Si, si, lo so, lo sanno tutti, anche questo. Io non lo sapevo. E ora lo so. E ora aspettiamo di avere anche quella!
Sono innamorata di queste paletteas; non è il marchio, è proprio la palette che mi ha conquistata. E non nè che ora, avendo questa cestino tutte le altre. Il piacere sta proprio nel constatare che queste sono "le palette che mi mancavano", ma le altre sono tutte comunque necessarie, perchè i colori sono diversi dalle Naked, e quindi li utilizzerò, li trovo buoni, serviranno ancora, e tutto il cucuzzaro. Ma la Naked è stata una esperienza, è una esperienza, che durerà quanto i suoi 12 meravigliosi, stupendi colori.
*THB
La mia collezione di palettes in questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=_1q1vpe4_4c



domenica 15 marzo 2015

Passione Pennelli

Allora: premesso che ci sono pennelli di tutte le foggie e prezzi. Premesso che sicuramente alcuni saranno migliori di altri... voi sapete che questo è un blog dedicato alle persone che amano la bellezza, la moda, il make-up, ma non amano svenarsi spendendo, in primis perchè di soldi non ne hanno molti, ed in secondo luogo perchè alcune volte si nutre semplicemente una idolatria. E molto spesso, costo non vuol dire qualità.
16 anni di lavoro in una prestigiosa profumeria mi hanno insegnato che molti ottimi laboratori cosmetici hanno prodotti low cost (esempio: crema viso con brevetto particolare in vendita a euro 12,00), ma che aziende multinazionali costosissime acquistano QUEL particolare brevetto, ci infilano dentro un altro principio attivo che spacciano per miracoloso e riescono a mettere sul mercato la stessa identica crema ( o simile ) ad un costo che sfiora i 300 euro ( e non voglio far nomi ).
Torniamo ai pennelli. Tutto, se ben pubblicizzato può diventare moda del momento, e l'emulazione fa parte del gioco: quante di noi, vedendo un particolare abito, o borsa, o trucco su una amica, non filiamo di corsa ad acquistare la stessa cosa? E' così' che funziona la pubblicità, e con il fiorire di giovani youtubers che pubblicizzano questo o quell'altro prodotto, anche perchè in questo modo le aziende gliene mandano in regalo a iosa, alcuni prodotti sono divenuti un must, spesso anche prodotti che forse non meritano il costo che hanno ( il successo, magari, si ).
Però, parlando di pennelli, voglio risultare impopolare, dicendo che l'unico pennello che ho acquistato di marca, è un pennello a lingua di gatto con setole corte, al costo di euro 14,00 solo perchè mi era indispensabile per sfumare la matita nella parte sotto dell'occhio ed i cinesi non vendevano quel particolare tipo di pennello ed ho dovuto così acquistarlo da Wjcon, ed un kabuki da fondotinta dal taglio netto sempre di Wjcon perchè non l'ho visto da nessun'altra parte.
Ma il resto dei miei pennelli, sono tutti acquistati in un fornitissimo reparto make-up di un fornitissimo store cinese, al costo di euro 1,90 - 2,50 - 3,90 ( quelli proprio lussuosi, tipo i kabuki, e tra l'altro ben fatti e funzionalissimi ).
Ecco, questo è il mio concetto di risparmio. Ho potuto così avere il rifornimento di pennelli di cui avevo bisogno per truccarmi, lavando ogni giorno in modo scrupoloso i pennelli utlizzati con sapone di marsiglia, godendo della giusta scorta in caso di mancata asciugatura per tempo.
Non me ne vogliate: le setole sono identiche, sintetiche e funzionano comunque. La linea estetica è comunque bella... al massimo si può "scollare" la parte del legno da quella in metallo, è capitato: ma la colla a caldo, in casa, che ce l'abbiamo a fare??
Se vuoi visionare un video dove spiego come utilizzo i miei pennelli, clicca qui:
https://www.youtube.com/watch?v=worPMg7kGCk

Bicchiere rosa: Ikea  Bicchiere bianco: Tiger  Palette: Kiko clic-system 9 pcs
Pennelli misti: emporio cinese da euro 1,90 a euro 3,50
1 pennello Kiko bicolor - 1 pennello Wjcon kabuki - 1 pennello Wjcon lingua gatto corto

I preferiti di Febbraio

Il mese di febbraio è stato quello il cui focus è stato solo e semplicemente: ombretti! Con il fatto che Kiko Cosmetics ha deciso di dimezzare il prezzo degli ombretti mono relativi al clic-system, e con il mio rinnovato amore per le palettes nude degli ultimi tempi, ho potuto, da brava formichina, acquistare di tanto in tanto nell'arco del mese un ombretto alla volta, scegliendoli meticolosamente per formare una palette da 24 pieces con colori nude per i tre quarti, e colori sui toni del verde e del blu in gradazione per un quarto.
Il risultato a mio avviso è stato strepitoso: colori pigmentati, non polverosi, quasi tutti opachi, in gradazione... un gioco bellissimo da reinventare ogni giorno!
*THB
 
Palette Clic-System Kiko Cosmetics da 24 pieces euro 5,90
Ombretti Mono Clic-System in promozione a euro 2,40 cad.
Tutte le cialdine sono removibili e adattabili alle palettes
clic-system da 3, 4, 9, 24 pezzi.
 

martedì 10 marzo 2015

Low cost di Primavera

Colori pastello, canottine basic di puro e fresco cotone.
Posso già immaginare dei semplici jeans sotto e delle sneakers, oppure, per un outfit romantico, un pantalone di cotone dal taglio più classico e delle stringate o mocassini; un  trucco dai colori vitaminici e soprattutto lei, la collana-gioiello che dà carattere all'insieme.
Ecco, restando in tema di binomio canotta-collier, riuscireste ad indovinare il costo di questa accoppiata vincente? Io dico di no...
E se vi dicessi... 4 euro in tutto? In pieno tema del mio blog: glamour senza sperperare (che non sono proprio tempi...).
Buona ricerca!
 
Canotte SOHO euro 3,00 cadauna
Bijoux bancarelle euro 1,00 cadauna
 

martedì 20 gennaio 2015

Questa sono io

 
Eccomi qua, da buona Gemelli con le mie due diverse espressioni nella personalità: da una parte la seria, affidabile, infaticabile volontaria in medicina dell'età prenatale, in affiancamento ai genitori nel momento più terribile, quando cioè si sentono dire che il bambino che aspettano con amore, è malato gravemente e forse non vivrà. E starci dentro, fino alla fine, accanto a quelle coppie, al momento della nascita del loro figlio, al momento della morte: per rendergliela più bella, sopportabile, accettabile. Per aiutarli a trovare il senso di quella piccola vita, passata di corsa come una meteora.
E dall'altra parte, il sunto dei precedenti 34 anni di vita, quelli cioè prima che tutto iniziasse nella mia vita, oggo spesa nell'ambito socio-sanitario: i miei 5 anni di vendita di abbigliamento, i miei 16 anni di vendita nell'alta profumeria.
Ma prima ancora, le ferite dolorose, sanguinanti, a volte purulente del divorzio dei miei, della mia infanzia e adolescenza nello sbando, nella ricerca di affetto, negli strappi del sentirsi non amata, dell'essere abbandonata, dell'essersi fatta il mazzo, da sola, per diventare "qualcosa" e "qualcuno". Così è stato: anche nel più piccolo scalcinato posto dove io ho lavorato, ho cercato sempre l'eccellenza. E' quello che cerco di insegnare oggi ai miei figli: vuoi fare la cuoca? Va bene. Sii la migliore delle cuoche. Vuoi essere una segretaria? Perfetto, impara al meglio le cose che devi fare. Hai un solo rene e non puoi fare sport, ma sei un intellettuale? Leggi, e fai fruttare la tua mente. Dai il meglio, sfrutta i talenti, coltiva le passioni, qualunque esse siano. Si può essere felici facendo qualunque lavoro, anche quello che certa gente definirebbe umile.
E ancora, l'incontro con l'amore di Gesù Cristo, quando avevo 23 anni e mi sembrava di vivere in un girone di sofferenza senza fine.
Tutti i miei 46 anni sono qui, nella mia personalità. Eclettica, orgogliosa, amante del bello, fiera, precisa, affidabile, umorale, tagliente, ironica, a volte spietata. Niente fronzoli, per me. Niente parole all'aria. Soprattutto in amore: o ci sei, o sei fuori. Niente mezze misure, niente avanzi, niente briciole.
E tanti doni dalla vita: un marito amorevole, che ha saputo colmare tanto, ovviamente non tutto (manco Superman ci riuscirebbe...), 3 figli meravigliosi, che mi hanno sanata, gestata e ricostruita. Dall'essere madre loro, sono diventata madre anche di me stessa. I miei figli sono il dono più bello che la vita mi abbia potuto fare.
Per loro, per la loro gioia, per evitare loro le mie stesse ferite, ho sacrificato, investito, dato tutto quello che potevo. E così, di giorno mi spendo per le cose dello Spirito, per le cose di Dio: la vita degli altri, la vita degli innocenti, l'evangelizzazione, il far conoscere le meraviglie che il Signore compie, spesso attraverso storie di immenso dolore... perchè le cose belle vanno davvero "partorite", a volte... e nei miei ritagli di tempo, soprattutto di sera, sul mio letto, con una candela profumata accesa, il pigiamone pelucheoso, e lo ScaldaSonno acceso (e mi pare giusto), dò vita alla mia parte bambina, quella che vuole ancora giocare con i trucchi, i vestiti, che ritiene di avere sempre da imparare, anche dai giovani, anche dai propri figli. Eccomi qua. E' tutto qui, questa sono io.
*THB 
Guarda il mio video tag "Da donna a mamma" qui:
https://www.youtube.com/watch?v=BlkZUW2fRTM

Passione ombretti

Ultimamente sto seguendo parecchi videos su YouTube che trattano di make-up, ci sono delle/degli YouTubers eccezionali che aiutano anche ad imparare a truccarsi bene con adeguati tutorials. Non che mi mancasse la materia prima, quando lavoravo in profumeria truccavo persino le spose, ma una "rinfrescatina" dopo 10 anni di ferie ci voleva, e poi mi diverto e mi rilasso ad ascoltare questi giovani intraprendenti.
Mi sto innamorando parecchio di un brand particolare di palettes, quelle (costosissime) targate Naked Urban Dekay. Le Naked originali hanno 12 colori cadauna all'interno. Esiste la 1, quella cioè con l'astuccio senza numero, in velluto marrone scuro sui sottotoni caldi dei nudes pù qualche aggiunta di oro e antracite; la 2 in latta liscia con gli stessi colori nude ma nei sottotoni freddi, più un bel nero carbone; e poi la 3 in latta oro rosa, con una variante nuova di colori tutti sul rosato. Tutte e tre le palettes hanno parecchie colorazioni shimmer che non sono più una esclusiva degli abiti da sera: oggi lo shimmer come anche il glitterato fanno bella mostra anche in pieno giorno!
In più Urban Dekay ha fatto uscire, per gli amanti del mat, un paio di palettes più piccoline, con soli colori mat in due varianti. Queste hanno l'astuccino in morbida copertura gommata.
Sono da prendere tutte!,... magari piano piano! I costi? 49,90 le Naked grandi e 27,00 le piccole.
*THB
Per vedere il video delle mie nuove palettes, clicca qui:
https://www.youtube.com/watch?v=lZ71oM_XGys









 


 
 

La palette di Primavera

Eccoci, care amiche. Sono qui a soddisfare la vostra curiosità: quali saranno i colori sovrani di questa prossima primavera? Se tra un saldo e l'altro avete allungato l'occhio, avrete visto i sacri scaffali con il cartellino "nuovi arrivi"... e sicuramente un'ideuzza ve la sarete già fatta. Ma questa immagine da me assemblata vi aiuterà ad orientarvi per i nuovi acquisti della stagione che arriva.
In questa palette, manca solo uno dei colori che ho adocchiato in più di qualche negozio, e cioè l'albicocca, nella versione più chiara, eterea e leggera che potete immaginare.
Ma i veri must saranno il magenta, il blu cobalto, il verde carico, il giallo uovo, il celeste chiarissimo quasi ghiaccio, il rosso fragola, l'arancio mandarino e il soave color mandorla, un cammello molto più chiaro.
Buon shopping a tutte!
*THB
 
 

venerdì 16 gennaio 2015

Parliamo di make-up

Oggi voglio spendere due parole su un brand di make-up che apprezzo moltissimo.
Il brand di cui vorrei parlarvi è Kiko Cosmetics, un marchio low cost di grandissima qualità, che sa unire al prezzo contenuto un'ampia scelta, un packaging minimalista e accattivante, una qualità di textures e di pigmenti molto alta. Mi sono trovata benissimo con una gran quantità di prodotti. Solo per fare una panoramica veloce: gli smalti hanno una buona tenuta, e una gamma di colorazioni infinite, con tantissime limited edition ogni stagione; i rossetti hanno una cremosità molto piacevole, non hanno fragranze particolari o fastidiose, la tenuta è ottima; le matite non danno allergie, sono di diversa tipologia, dal khol più morbido fino alla matita semi-dura che non cola; i mascara sono tutti buoni e di diverso tipo, e se approfittate dei particolari sconti che ogni tanto fanno, riuscite persino a fare una scorta pagandoli qualcosa come 3 euro l'uno (e per me, che ho due figlie femmine da soddisfare, vi garantisco che fa la differenza!); il kit sopracciglia è uno dei più belli che io abbia mai visto, e non ha nulla da invidiare a marchi più costosi tipo Sephora o Mac; gli ombretti sono stupendi, c'è ampia scelta di colore, i pigmenti colorano tanto e si può scegliere la finitura mat o shimmer, e poi col nuovo sistema ricambiabile si possono comporre a piacere delle mini-trousse scegliendo le cialde del colore preferito ad abbinamento personalizzabile; i prodotti per struccare il viso sono buoni. Non mi hanno fatto impazzire i trattamenti per il corpo, tipo la crema anticellulite: l'unico prodotto corpo buono che avevo trovato è stato ritirato e non più prodotto, per colpa di un additivo che evidentemente deve aver dato probemi a qualcuno (così mi è stato detto in un punto vendita), peccato!, mi piacevano moltissimo sia l'odore che la texture.
Non ho poi voluto provare altro. Anche le creme per il viso, preferisco utilizzarle di altri brand low-cost, come ad esempio la Nivea, che pur sembrando di scarsa qualità, in realtà è quella i cui laboratori Beiersdorf sono coloro che hanno inventato e poi rivenduto brevetti tipo il Q10 delle creme ossigenanti (La Prairie, ad esempio ha acquistato questo brevetto e la sua crema con Q10 ed estratti cellulari costo attorno ai 300 euro, mentre quella di Nivea attorno ai 12 euro). Nivea è davvero un ottimo marchio sia per i prodotti viso che per i solari estivi.
Tornando al make-up, Kiko è una ottima scelta che mi sento di consigliarvi. E ora, buon maquillage a tutte!
*THB
Guarda il mio video-recensione sugli ombretti Kiko qui:
https://www.youtube.com/watch?v=qD8NSYD2tWg

Voglia di Primavera

Lo sapevo, prima o poi la borsa gialla doveva entrare nel mio guardaroba.
Ma essendo una cosa così particolare, ed essendo un periodo in cui sinceramente non sto spendendo granchè per abbigliamento e accessori perchè la crisi si sente forte, e perchè sinceramente ho tantissime cose da godere appieno per molto tempo ancora, diciamo che un oggetto così particolare non era tra le mie priorità.
Ma mi è stato regalato, ho potuto sceglierlo, così non avevo scuse! E tra i vari colori delle nuove proposte primaverili (celeste, turchese, beige, rosa) ho scelto questo giallo vivacissimo che sinceramente adoro. Non vedo l'ora di giocare con i vari abbinamenti, perchè anche se sembra difficilissimo da mixare con i vari outfit e persino con le scarpe, in realtà è il tocco glam per un look basico dai colori classici.
Vi farò poi vedere tutti gli outfits che creerò con questa meraviglia. Ah!, sicuramente vorrete sapere marca e costo, qualcuno su Instagram già me l'ha chiesto: non ha una marca precisa, l'ho acquistata in un grande magazzino cinese, e costava 29,90 euro. Non è meravigliosa??
*THB